Per un’azienda di Bergamo che voglia farsi conoscere e promuovere la propria attività su Internet, la Seo rappresenta uno strumento fondamentale.

Ormai il web rappresenta una risorsa pubblicitaria forse più potente di qualsiasi altra modalità di promozione: proprio per questo motivo occorre saperla sfruttare a proprio vantaggio, anche per guadagnare credibilità, reputazione e clienti rispetto alla concorrenza. Ma che cosa è, esattamente, la Seo Bergamo? Per scoprirlo è necessario iniziare dal prendere in esame questa sigla, Seo: si tratta dell’acronimo di un’espressione inglese, Search Engine Optimization, che in italiano potremmo tradurre come “ottimizzazione per i motori di ricerca”.

I motori di ricerca sono Google, Bing, Yahoo!, e così via: chiunque disponga di una connessione a Internet li usa per trovare informazioni di vario genere. Si immagini, per esempio, di voler trovare una pizzeria a Bergamo: un utente digiterà su Google “pizzeria Bergamo” e vedrà comparire tra i risultati di ricerca i siti delle diverse pizzerie della città orobica. Già, ma perché quei siti vengono visualizzati proprio in quella posizione? Perché ce n’è uno al primo posto della prima pagina mentre un altro è solo al quinto posto della seconda pagina? Tutto questo dipende proprio dalla Seo: ottimizzare per i motori di ricerca significa, appunto, mettere in pratica tutte quelle strategie che facciano in modo che un sito web compaia nei primi risultati di ricerca degli utenti per determinate parole chiave.

Che cosa vuol dire “per determinate parole chiave”? Semplicemente, che il sito della pizzeria che compare al primo posto dei risultati di ricerca di chi digita “pizzeria Bergamo” non comparirà di certo al primo posto dei risultati di ricerca di chi digita “farmacia Bergamo”: l’interesse del gestore del sito, e del professionista Seo a cui si affida, è “posizionarsi” per le chiavi di ricerca relative al suo settore.

Con la Seo Bergamo un sito web non solo ha la possibilità di essere indicizzato in maniera corretta, ma può anche comparire tra i primi risultati delle ricerche.

L’obiettivo finale è quello di permettere alle aziende con una presenza sul web di incrementare il numero di potenziali clienti: per tornare all’esempio visto in precedenza, è chiaro che la pizzeria il cui sito si trova al primo posto dei risultati di Google avrà più clienti rispetto a quella il cui sito si trova al quindicesimo posto.

Affinché la visibilità si converta in opportunità di contatto, e quindi in business convenienti, la Seo a Bergamo e nel resto del mondo deve essere affidata a professionisti del settore, che conoscano – per esempio – gli algoritmi di Google e il loro modo di operare. Ma quali sono le tecniche da adottare per l’ottimizzazione sui motori di ricerca? In generale, le strategie si articolano in più fasi e fanno riferimento a soluzioni differenti: da un lato è necessario curare la qualità dei contenuti che vengono pubblicati, mentre dall’altro lato non si può fare a meno di prestare attenzione ad aspetti più formali come Url e tag Html. Ancora, perchè un sito possa aumentare la visibilità può essere utile la presenza di un blog, ma anche le immagini devono essere curate in ogni dettaglio.

Di certo non si può parlare di una strategia Seo Bergamo universale, dal momento che ogni soluzione deve essere personalizzata in base alle esigenze specifiche dell’azienda e alle caratteristiche del sito. Concretezza e capacità di innovare sono solo due delle doti di cui si ha bisogno per raggiungere i risultati auspicati, tenendo conto del fatto che allo stato attuale quello del web è un settore decisamente competitivo: il che implica che tutti gli elementi che fanno parte della struttura di un sito – anche quelli in apparenza meno significativi – devono essere valutati con estrema lucidità.

A iniziare, per esempio, dal nome di dominio, per continuare con le tag e le parole chiave delle varie pagine: è importante che Google consideri la coerenza del sito per un posizionamento adeguato alle attese. Come detto, poi, è importante che i contenuti testuali che vengono pubblicati siano di qualità: devono, pertanto, fornire delle informazioni realmente utili ai lettori, ma ovviamente devono anche essere scritti in modo corretto dal punto di vista formale. Gli approfondimenti e i post sui blog devono essere chiari, privi di giri di parole, e andare dritti al punto: sul web i lettori non hanno voglia di perdere tempo, e dopo pochi secondi tendono a distrarsi se non trovano ciò di cui sono in cerca.

I link e i collegamenti su altri siti affiancano i contenuti Seo friendly, i quali possono essere valorizzati anche con l’aiuto dei social network.

Insomma, per usare un’espressione popolare, tutto fa brodo ai fini della costruzione di una buona reputazione online. Perché questo obiettivo possa essere raggiunto, è necessario che un sito si dimostri efficace e targettizzato, ma anche user friendly, accattivante e, soprattutto, chiaro.

Non va dimenticato, poi, che gli algoritmi dei motori di ricerca vengono aggiornati e si evolvono di continuo: di tanto in tanto sono sottoposti a modifiche anche significative, che possono incidere in maniera profonda sui risultati di ricerca. Anche per questo motivo è indispensabile, per le aziende, fare affidamento su dei professionisti Seo Bergamo che siano in grado di adeguare le strategie alle modifiche intervenute. Tra i compiti di un esperto c’è anche la ricerca delle parole chiave più adatte alle circostanze: non si tratta solo di trovare le parole chiave che gli utenti cercano più di frequente, ma anche quelle più competitive e quelle meno diffuse ma che, con un lavoro ad hoc, potrebbero consentire di arrivare a nicchie di mercato importanti.

Infine, attenzione a ciò che può fare la Seo: con una mano si può costruire e con l’altra si può distruggere. Si intende dire, cioè, che una buona strategia Seo può essere utile e proficua, mentre una cattiva strategia Seo non è solo inutile, ma è addirittura dannosa, nel senso che può portare a delle penalizzazioni da parte dei motori di ricerca: il contrario di quel che si vuole raggiungere, in sintesi.

Condividi